Unti e Bisunti in Mare

Ambiente

Anche quest’estate trascorre tra impenitenti scelleratezze e bestialità a spese del bene liquido più caro ai selfie-isti di tutto il Salento. Ma direi anche di tutta la Puglia. E, perchè no, di tutta Italia. Il mare.

Quell’elemento blu-verde-turchese che sembra a tuo esclusivo uso e consumo ed invece non lo è.

Non ve la volete proprio togliere questa volgarissima ed insulsa abitudine di portarvi flaconi e spray abbronzanti -chimici o bio-chic-logici- sui materassini, per ungervi molto male -tra l’altro- con loro fino al blu oltremare, eh?

Non vi accorgete davvero che ogni comportamento balordo, moltiplicato per mille e poi ancora per mille, tutti i giorni, per buoni 3 mesi, causa danni immediati ed irrimediabili all’ecosistema -bella parola da libro di scienze, peccato non vi evochi alcuna immagine reale sotto il vostro naso- ed ai ricci che pescate pure sotto costa, eh?

Quello che mi solletica di più l’istinto di conservazione delle specie che non siano la mia, poi, è il candore a sprazzi di chi, così, all’improvviso e senza altri cenni di intelligenza, si meraviglia nelle mie orecchie: “…ma.. è come se ci fosse olio sull’acqua…”.

Buon Ferragosto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...