Lentamente, si vive.

Motivazione

Come quasi ogni giorno, anche in questo anonimo mercoledí di febbraio si puó decidere di celebrare un concetto, una specie, un alimento.

Succede, infatti, che il 27 febbraio sia considerata la Giornata dell’Orso Polare, dei Pancakes e della Lentezza.

Sorvolando sul labile legame che presumibilmente tenga stretti, in un’ unica data, questi tre pretesti, si puó provare a riflettere sui propri ritmi di vita quotidiani.

Riusciamo ad accorgerci della nostra esistenza che scorre giorno dopo giorno?

Scadenze, orari, impegni, incombenze.

Quanti riescono a rubare un fugace pezzetto di consapevolezza di sé?

Io, personalmente, ci lavoro da quanche anno in qua. Lavoro sulla ricerca di un contatto costante con la riserva di calma e gioia che ho trovato nel mio fondo.

E quando voglio rimpinguare le scorte di pace personale, mi prendo cura del mio umore attraverso piccole, semplici azioni.

Uno sguardo intorno, una pausa con un amico -della mia stessa specie o di un’altra, non importa-, un momento dolce e fumante, una melodia rigenerante.

Basta un attimo. E il gioco é fatto.

Ci si salva la vita ogni secondo.

Chiunque puó accorgersi di saper godere di un cambio di passo, di ritmo.

Per aver il tempo di accorgersi di esserci.

Domani é un altro giorno…

…ma le intuizioni di oggi restano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...